Cerca nel blog

mercoledì 18 dicembre 2013

D.O.M.S. delayed onset of muscolar soreness




Perchè si verifichi l’insorgenza di doms devono verificarsi alcune delle seguenti evenienze:

- microlesioni muscolari a carico della componente contrattile con concomitante rilascio di creatinchinasi, mioglobina, e troponina-L, marker specifico di lesionee danneggiamento muscolare
- variazioni degli equilibri osmotici, che causano una ritenzione idrica nell’interstizio muscolare
- crampi muscolari
- sovraccarico, tipicamente conseguenza di contrazioni eccentriche, CON VERI E PROPRI STRAPPI a carico della struttura connettivale
- reazione infiammatoria acuta
- alterazione dell’omeostasi del calcio
- un insieme di tutti i fattori descritti.

Una singola seduta di allenamento protegge contro il dolore muscolare e contro la diminuizione della forza muscolare in sucessivi esercizi, con un effetto protettivo che si mantiene per circa sei settimane. La resistenza al danno muscolare nelle sucessive sedute può essere il risultato di un aumento dei sarcomeri delle fibre muscolari indotto dal programma di allenamento ECCENTRICO.
Una intensa sezione di esercizi di tipo concentrico eseguiti prima di una pesante sessione di esercizi di tipo eccentrico non amplifica il danno muscolare, potrebbe anzi preparare il muscolo a rispondere in maniera più efficace al successivo programma di allenamento eccentrico.

Sequenza degli eventi che porta allo sviluppo del dolore tardivo compiuto IN ASSENZA DI MOVIMENTO:

1. esercizio per il quale NON SI E’ ALLENATI che comporta contrazioni eccentriche
2. le forze elevate sviluppate dal muscolo causano lesioni del sarcolemma e rilascio di enzimi intracellulari e di mioglobina
3. lesione dei miofilamenti che compongono la materia contrattile
4. accumulo dei metaboliti nelle cellule muscolari (ad esempio il calcio) che complicano il quadro lesionale
5. sintomatologia dolorosa muscolare presumibilmente dovuta al quadro infiammatorio che è anche responsabile del fenomeno di indurimento (doms)
6. il quadro infiammatorio si sviluppa ed evolve verso un processo di cicatrizzazione; inoltre si verifica un adattamento funzionale del tessuto muscolare che RISULTA MAGGIORMENTE RESISTENTE alle stimolazioni meccaniche nel corso dello stesso esercizio.
Il fenomeno dei doms è quasi inevitabile nel momento in cui si INIZA un processo di riatletizzazione con movimenti a componente eccentrica. E’ opportuno considerare tale fenomeno come un processo fisiologico e pressochè inevitabile per produrre una maggiore resistenza delle fibre contrattili muscolari.


Marco Enrico Zanoli 

Aggiungo bibliografia:

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog