Cerca nel blog

mercoledì 29 gennaio 2014

Pelle, fasce e cicatrici: sintomi e connessioni sistemiche



Ogni elemento o cellula del corpo umano produce sostanze che comunicano e rispondono in modo autocrino o paracrino e conseguentemente influenzare organi e strutture che sono apparentemente distanti tra loro.
Lo stesso vale anche per la pelle. Infatti, quando l'integrità della pelle è alterata, o quando il suo processo di guarigione è disturbato, diventa una fonte di sintomi che non sono semplicemente cutanei.
 La pelle è un organo con diverse funzioni oltre a connessioni con il sistema nervoso centrale e periferico. 
L’articolo analizza poi le connessioni della pelle con la fascia, riportando le più recenti evidenze anche sugli aspetti emozionali correlati. Infine un’ampia sezione è dedicata all’analisi delle connessioni fasciali nelle varie parti del corpo riportando dei possibili scenari sintomatologici e clinici, com’è possibile ricavare dall’attuale letteratura. Un articolo che si pone senz’altro tra tradizione osteopatica e aggiornamento scientifico.  
Questo articolo esamina le risposte patologiche prodotte da cicatrici, analizzando le definizioni e le differenze. Allo stesso tempo, esso considera le fasce sottocutanee, il connetttivo può essere alterato quando c'è una superficie cutanea discontinua. La conseguenza è un'ampia sintomatologia, che non è limitata alla zona del corpo in cui si trova la cicatrice, come un disturbo posturale.



Approfondimenti in italiano:
Cicatrici, aderenze e chirurgia addominale

Articolo completo

LA CONOSCENZA RENDE LIBERI
CONDIVIDI

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog