Cerca nel blog

martedì 15 aprile 2014

La fascia ha memoria ?

La fascia ha memoria ? I tessuti hanno memoria ?




Da qui le domande: possono essere in qualche modo immagazzinati anche nella fascia?

Questi ricordi sono accessibili durante il lavoro fasciale uso?

La ricerca moderna ha proposto una varietà di differenti interpretazioni di come la memoria 

possa essere immagazzinata nei tessuti molli, coinvolgendo eventualmente altre forme di 

immagazzinamento di informazioni non esclusivamente di pertinenza "neurologica"

Memorie nel corpo possono essere codificate anche nella struttura della fascia stessa. Il collagene è depositato lungo le linee di tensione imposte o espressi nei tessuti connettivi a vario livello anatomico( Gautieri et al. 2011 livello macroscopico) e ( Sasaki e Odajima, 1996 ). Forze meccaniche che agiscono sull'ambiente interno e / o esterno, ad esempio in posture, movimenti e stiramenti, dettano i siti in cui è depositato collagene. Così, una "memoria tensionale" viene creata in una particolare architettura del tessuto connettivo formato da fibre di collagene orientate. Questa architettura cambia in conseguenza alla modifica delle linee abituali di tensione, fornendo un possibile "memoria a medio termine" delle forze imposte sull'organismo. Tuttavia, questo tipo di segnalazione può essere modificata in condizioni patologiche, come la diminuzione localmente mobilità a causa di lesioni o dolore ( Langevin 2006 ).


Link all'articolo completo
Articolo completo 
CONDIVIDI CON AMICI E COLLEGHI


Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog