Cerca nel blog

mercoledì 7 maggio 2014

L'attivazione volontaria del sistema nervoso simpatico e attenuazione della risposta immunitaria innata nell'uomo




Finora, sia nel sistema nervoso autonomo sia il sistema immunitario sono stati considerate come sistemi che non possono essere influenzati volontariamente. 
Il presente studio dimostra che, attraverso tecniche apprese in un programma di formazione a breve termine, il sistema nervoso simpatico e il sistema immunitario possono  essere influenzati volontariamente. 
Volontari sani che praticano le tecniche apprese da Hof sono stati esposti a eventi che aumentano  il ​​rilascio di adrenalina, che a sua volta ha portato ad un aumento della produzione di mediatori anti-infiammatori e successiva smorzamento della risposta citochina proinfiammatoria indotta da somministrazione endovenosa di endotossina batterica. 
Rispetto ai soggetti di controllo, nel sangue dei volontari addestrati sono stati riscontrati livelli più elevati di adrenalina e e della citochina anti-infiammatoria IL-10, e livelli più bassi delle citochine proinfiammatorie IL-6, IL-8 e del TNF-α. Inoltre, sul piano clinico, è stato osservato un minor numero di sintomi di tipo “influenzale” in risposta alla tossina. 
Questo studio potrebbe avere implicazioni importanti per il trattamento di una varietà di condizioni associate a eccessiva o persistente infiammazione e  malattie autoimmuni.



Link all'articolo


La conoscenza rende liberi

CONDIVIDI CON AMICI E COLLEGHI

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog