Cerca nel blog

lunedì 4 agosto 2014

Rappresentazione Centrale di iperalgesia da trigger point miofasciale



Articolo decisamente tosto ma secondo me apre interessanti riflessioni su cosa facciamo mentre stiamo riabilitando o come l´attivita diciamo centrale possa influenza il sistema corpo.
Lo scopo dello studio è stato quello di indagare se una risposta anormale del cervello al dolore esiste in pazienti con sindrome da dolore miofasciale (MPS) Se stimolati in un trigger point miofasciale (MTP).
La risonanza magnetica funzionale evento-correlati è stato utilizzata per caratterizzare la risposta del cervello al dolore evocato da un MTP.
Pattern di attivazione in pazienti  sono stati confrontati stimolando un sito equivalente nei controlli sani abbinati con intensità dello stimolo e l'intensità del dolore.
 Rispetto ai controlli sani a parita di intensità, i pazienti hanno sperimentato intensità del dolore significativamente superiore (iperalgesia).
La risposta del cervello corrispondente ha rivelato notevole migliorato somatosensoriale (SI, SII, parietale inferiore, a metà insula) e limbico (insula anteriore). Soppresso a destra l'attività dell'ippocampo dorsale nei pazienti rispetto ai controlli.
I nostri risultati mostrano che lo stato iperalgesico osservata nei pazienti MPS è stata associata con iperattività anomala nelle regioni di trasformazione intensità dello stimolo con effetto negativo. Noi ipotizziamo che l'attività soppressa dell ippocampo potrebbe riflettere i cambiamenti legati allo stress in relazione al dolore cronico come un fattore di stress fisico ed emotivo.

Nessun commento:

Posta un commento

Cerca nel blog